Comune di Frascarolo

Comune di Frascarolo - Piazza Grande, 1 - 27030 Frascarolo (PV) - Tel. 0384 849053 - Fax 0384 84482
HomeUfficio Commercio › Carta e Attestazione di Esercizio

Carta e Attestazione di Esercizio

La carta d'esercizio

La legge regionale 8/2008, al fine di contrastare l'abusivismo nei mercati e nelle fiere, modificando la l.r. 15/2000, ha introdotto due adempimenti a carico degli operatori ambulanti: la carta d'esercizio e l'attestazione. Ogni operatore di commercio su aree pubbliche deve possedere un documento, denominato Carta di esercizio, contenente tutte le informazioni relative alle attività svolte e ai posteggi in concessione.
Tale documento deve essere validato dai singoli Comuni nei quali l'operatore svolge l'attività.

La carta di esercizio, redatta sulla modulistica regionale, è corredata dalla fotografia dell'operatore o degli operatori in caso di società, deve essere esibita agli organi di controllo ma non sostiuisce i singoli titoli autorizzatori.

La carta ha validità permanente, rimane obbligo dell'operatore provvedere alla variazione della carta ogni qualvolta avvengono delle modifiche.
Nella carta di esercizio devono essere elencati tutti i posteggi assegnati nel territorio della Regione Lombardia.
La carta è valida nel momento in cui ogni singolo posteggio elencato è convalidato dal timbro del Comune dove c'è il posteggio. L'ufficio competente appone sulla carta di esercizio il timbro di convalida sul posteggio e riconsegna la carta. La carta deve essere conservata dall'esercente a disposizione per eventuali controlli presso il banc
o.

Attestazione d’Esercizio


A differenza della carta di esercizio che contempla, in un unico documento, tutti i posteggi intestati, l'attestazione dei requisiti deve essere prodotta per ogni singolo posteggio (anche se nello stesso mercato).
L'attestazione non prevede la formula dell'autodichiarazione; deve infatti essere compilata e firmata dal legale rappresentante dell'Associazione di categoria o dal funzionario comunale.
L'attestazione ha l'obiettivo di elencare la
regolarità amministrativa, previdenziale, fiscale ed assistenziale: iscrizione al registro delle imprese presso la CCIAA, possesso della partita IVA, iscrizione all'INPS e all'INAIL (qualora dovuta), presentazione del modello unico con redditi d'impresa.

L'attestazione è annuale, deve essere rinnovata ogni anno entro il 31 ottobre, oltre tale data l'operatore è passibile di sanzione pecuniaria (3000/3.500€).
La procedura non prevede il rilascio immediato del documento perché sono necessari gli accertamenti presso i singoli enti.

Le Amministrazioni comunali, avvalendosi anche delle associazioni di categoria,  provvedono alla verifica annuale dell'assolvimento, da parte dei singoli operatori, degli obblighi amministrativi, fiscali, previdenziali e assistenziali stabiliti dalla legge per l'esercizio dell'attività.
Ai fini di tale verifica, l'operatore deve esibire:

  • autocertificazione con la quale l'operatore si assume la responsabilità personale in merito alla veridicità dei dati forniti all'Amministrazione Comunale;
  • fotocopia documento di identità (carta di identità, patente);
  • codice fiscale e partita IVA del titolare e dei soci;
  • fotocopie autorizzazioni commerciali;
  • fotocopie concessioni posteggi;
  • visura camerale aggiornata attestante l'iscrizione attiva al registro imprese ed autocertificazione del titolare in caso di eventuali variazioni intervenute
  • ricevuta della trasmissione telematica Mod. Unico per dichiarazione dei redditi da impresa;
  • codice INPS;
  • PAT INAIL (Posizione Assicurativa Territoriale INAIL) per dipendenti o coadiuvanti;
  • per i dipendenti, domanda di assunzione inviata al centro per l'impiego

.

Entrambe le operazioni (assistenza della carta di esercizio e redazione dell'attestazione) devono essere svolte dall'Ufficio comunale competente e dalle Associazioni di categoria in forma gratuita.
Si precisa che le Associazioni di categoria devono garantire la gratuità delle operazioni anche ai non associati.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      
riferimenti normativi:

- Legge Regionale 6/2010 "Testo Unico delle leggi regionali commercio e fiere"
- Delibera di Giunta Regionale 3 dicembre 2008, n. 8/8570 "Determinazione in merito all'individuazione delle aree mercatali e fieristiche (L. R. 6/2010)"

Modulistica

Carta d’esercizio

Attestazione

Richiesta rilascio attestazione


Credits: AIT